The Stars ( A Silvia ) parafrasi

silvia

Forse ricorderai quel tempo 

quando i tuoi occhi ancora  erano vivi

e illuminavano di timida speranza 

il volto della tua giovinezza. 

All’eco del tuo dolce canto

risuonavano le stanze mute della casa

Si riempivano le mani del tuo lavoro.

Era di maggio

era il mese odoroso

Erano  i giorni solari dell’attesa.

La tua voce non  lontana

dava tepore al freddo  dei miei libri

rianimava l’ aridità dei documenti

Dall’austera veranda della  paterna casa

ascoltando

vedevo aprirsi

spazi di cielo azzurro

strade dorate, orti rigogliosi

orizzonti di mare

fra il sipario dei monti.

I sentimenti del mio cuore

mai troverebbero parole…..

Quanti pensieri e pàlpiti

e speranze.

Quante illusioni erano nelle

candele della nostra giovinezza ….

Quante ingenue illusioni ….

Si, la  sventura vince.

La natura tesse i lacci dell’inganno.

O natura,  natura

perchè non dai giustizia

alle tue promesse ?

Perchè  inganni così  i tuoi figli ?

La morte ti rapì, O Silvia, tra le  nebbie

autunnali.

E a me mancò la stagione breve della

giovinezza.

Era forse questo

il futuro che sognavamo ?

E’ questa l’umana sorte ?

Di fronte alla verità crudele

o fragile creatura, tu cadevi

E  con la mano

indicavi di lontano

la fredda morte

e una squallida tomba

( Mia parafrasi della poesia :” A Silvia” di G. Leopardi (1798 – 1837 )

The Stars ( A Silvia ) parafrasi

Tema :Amaro digestivo

ambrose

Dopo tanta retorica melensa e festaiola, propongo un pò di amaro cinismo digestivo.

Le definizioni sono tratte da : Il Dizionario del Diavolo di Ambrose Bierce ( 1842 – 1914 )

  1. AIUTARE : Crearsi un ingrato
  2. CULTURA : Tipo di ignoranza che caratterizza lo studioso
  3. PIANIFICARE : Affannarsi a trovare il metodo migliore per raggiungere un risultato casuale
  4. MARITO : Dicesi di colui che, dopo i pasti, ha il compito di rigovernare
  5. FANCIULLEZZA : Periodo della vita umana che si situa fra l’idiozia dell’infanzia e la follia della giovinezza, a due passi dalle colpe della maturità ed a tre dai rimorsi della vecchiaia
  6. BELLEZZA : Potere con cui una donna seduce un amante e terrorizza il marito
  7. DECESSO : Morte di un personaggio eminente
  8. ELETTORE : Uno che gode del sacro privilegio di votare per un uomo che un altro uomo ha scelto
  9. SENZA AMICI : Uno che non ha favori da elargire.Sfortunato.Tendente a dire cose vere e di buon senso
  10. TELEFONO : Invenzione diabolica che elimina alcuni dei vantaggi del tenere a distanza una persona sgradevole
Tema :Amaro digestivo

The Stars ( Il morto annegato )

 

fleba2

Fleba il Fenicio

morto da quindici giorni

dimenticò il grido dei gabbiani

e il flutto profondo del mare

E il guadagno

e la perdita

Una corrente sottomarina gli spolpò le ossa in sussulti

mentre affiorava

e affondava

Entrando nei gorghi

traversò gli stadi della maturità e della gioventù

Gentile o Giudeo

O tu che governi il timone

e guardi nella direzione del vento

pensa a Fleba

che un tempo è stato bello

e ben fatto

al pari di te

( T.S.Eliot ( 1888-1965) da :La terra desolata; traduzione di Mario Praz ) 

Foto by : letteresenzadestinatario.wordpress

The Stars ( Il morto annegato )