Trenta cammelli

images (44)

 

Mi avete spedito trenta cammelli 

carichi di domande.

Non adesso,

magari nel mondo che verrà

avrò  tempo sufficiente

per tutte le risposte.

Ora,  lasciatemi divertire :

sto permutando  le lettere dell’alfabeto

in un gioco senza senso

che mi sfibra in una cabala misteriosa.

Ma l’assurdo non può essere l’ultima parola.

Quando la notte accende le sue torce

e ci sprofonda davanti a sonnolenti acquari televisivi

aspetto vènti che portino carezze di lontananza.

Notte che te ne vai, dammi una mano.

Annunci
Trenta cammelli

THE STARS : Il perchè della poesia

images (43)

 

La prima verità

è la morte.

Non ci resta che scoprire

quale sia l’ultima.

Ecco perchè scrivo : 

perchè la poesia incomincia là

dove la morte non ha

l’ultima parola.

 

” Odysseas Elytis : 1911- 1996 ; Premio Nobel per la letteratura “

image by : enzomontano blogspot. com

 

 

THE STARS : Il perchè della poesia

FIDES : L’Offerta

images (42)

 

Prendi , o Signore

e ricevi

tutta la mia libertà

La mia memoria

La mia intelligenza

La mia volontà.

Tutto ciò che ho e possiedo

tu me lo hai dato.

A te, Signore, lo ridòno

Tutto è Tuo :

disponi di tutto , secondo la Tua volontà.

Dammi il Tuo amore e la Tua grazia;

Questo mi basta.

 

 

(  Ignazio di Loyola : Esercizi Spirituali [234] )

op. cit. da A.Vergara : ” Dov’è il tuo tesoro ?” Ed. LER

immagine by : http://www.parrocchiasantignazio.it

 

 

 

FIDES : L’Offerta

The Stars :La ballata dei profeti

 

images (41)

 

Se i profeti irrompessero

dalle porte della notte

 con lo zodiaco dei démoni sulla fronte

come orrido diadema

e sulle spalle

il mistero circolare

di cieli cadenti e risorgenti …….

 

Se i profeti irrompessero

dalle porte della notte

regalando le scintille di mille fiaccole d’oro

per indicare con le vene delle mani

le vie stellari 

a quelli che affondano nel sonno …….

 

Se i profeti irrompessero 

dalle porte della notte

per cercare un orecchio come patria

lasciando cicatrici di parole

nei campi arsi dalla consuetudine

riportando qualcosa di perduto

a chi ha smesso di sperare …….

 

Orecchio degli uomini

ostruito dalle ortiche

Sapresti tu ascoltare ?

Se la voce dei profeti

soffiasse nei flauti – ossa dei bambini uccisi

e spirasse l’aria bruciata dalle grida del martirio ……

Se costruisse un ponte 

col respiro affannoso dei vecchi …….

Orecchio degli uomini

così attento alle banalità

Sapresti tu ascoltare ?

 

Se i profeti

volando con le ali turbinose dell’eternità

ci lacerassero l’udito con le parole

chi potrebbe difendersi ?

 

Se i profeti risorgessero

nella notte degli uomini

e come amanti

andassero alla ricerca del cuore amato

 

Notte degli uomini

avresti tu un cuore da donare ?

 

( Nelly Sachs, da ” Le stelle si oscurano ” ; mia rielaborazione)

immagine by : http://www.tgcom 24.mediaset.it

 

 

The Stars :La ballata dei profeti

Il Gomitolo

images (40)

Caro gomitolo 

Ammiro la perfezione sferica

della tua forma 

e l’eleganza con cui ti appoggi

sul piano

In equilibrio

come  ballerina

danzante sulle punte.

Caro gomitolo di lana

ti vuoi bene, si vede.

Ti abbracci  teneramente

avvolgendoti  completamente nella matassa.

Però, se necessario, ti dipani,

 trasformandoti in sciarpa,

scialle o cardigan

donandoci tepore.

Nasci egoista ed autosufficiente

Ma sei pronto a disfarti

per diventare tutto in tutti

generosamente.

Caro gomitolo di lana

Il tuo bàndolo si svolge

all’ interno di una trama

che solo a fine riconoscerai.

Nel tuo destino c’è un non so che di umano

che sembra  quasi assomigliare al mio.

 

 

(immagine by it.depositphotos.com)

 

 

Il Gomitolo

Hotel L’infinito

download (24)

 

Sempre caro mi fu quest’ermo colle

e quest’Hotel

che prima colazione al prezzo include.

Ma sedendo e bevendo ‘sta ciofèca 

(“sembra ” un caffè

ma fingo)

mi vien da vomitare

che paura !

E come il vento odo stormir fra queste fronde

io le tariffe di booking  vò comparando

E mi sovvien della pensione Giulia

e la bassa stagione

e la presente

e viva

e il suon di lei

Così, le telefono

e la sento

Mi fa un’offerta a Cesenatico

e al momento

Io vado

E il naufragar m’ è dolce

in alto mare !

Hotel L’infinito

Guido, i vulesse ……..

 

images (38)

 

 

Guido i vulesse

ch’a tu, Peppe e io

 ‘nu viento  é suonno n’sieme ce pigliasse

e  ‘na varca liggiera ce purtasse

addò stù mare luccica:

a Surriento.

 

Là senza n ‘tuppo

e senza  ‘mpedimento

ognuno campasse chiù cuntento

E o’ sfizio ,ammacaro, se levasse

e se ne vedè bene d’ò strumiento.

 

Basta ca Cuncettina

Basta ca  Nanninella

(e pure  ‘na  trentesima vajassa)

mago Merlino a nuje ce le purtasse.

che tutt’o’ juorno d’ammore se parlasse 

e ò core assaie cuntento s’addurmesse.

 

Guido

sienteme a mmé

Facimmo  ‘na scummessa :

 Pe  ‘nu suonno doce é  ‘nu mumento

Ogne nenna

che priezza ca pruvasse !

 

( Mia libera versione tamarro-napoletana del sonetto : “Guido, i’ vorrei che tu Lapo ed io” tratto dalle Rime di Dante Alighieri ”   

 

 

( immagine by : http://www.genoa. carpediem. cd )

 

 

 

 

 

 

 

 

Guido, i vulesse ……..